DOCUMENTO CONTRO IL DDL ALFANO

 

 

19.06.2009 - Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna, nella sua riunione di insediamento, si unisce all’appello lanciato dal Consiglio nazionale dopo l’approvazione del disegno di legge sulle intercettazioni da parte della Camera, provvedimento che viene giustificato con l’esigenza di colpire eventuali abusi (materia di competenza dello stesso Ordine) ma che di fatto ha lo scopo di introdurre antidemocratiche norme di censura preventiva che, se confermate dal Senato, limiterebbero il diritto-dovere di informazione su tutte le notizie di giudiziaria, non solo su quelle relative ai contenuti delle intercettazioni. In sintonia con la proposta del Consiglio nazionale di riunire gli Stati Generali dell’informazione, il Consiglio dell’Odg sardo assumerà iniziative per chiamare a raccolta tutti gli spiriti liberi che vogliono condurre una nuova e decisiva battaglia per la democrazia.