I GIORNALISTI SARDI CONTRO IL PRECARIATO E PER LA TUTELA DELLA DEONTOLOGIA PROFESSIONALE

 

07.06.2009 - L’Assemblea dei giornalisti sardi convocati per l’elezione del Consiglio regionale dell’Ordine, ha approvato la seguente MOZIONE

I giornalisti sardi, riuniti nell’assemblea generale dell’Ordine regionale, impegnano gli organismi di categoria nella difesa dell’autonomia professionale, nella lotta alla disoccupazione, al precariato e a qualsiasi rapporto di lavoro che impedisca o limiti le tutele rispetto all’osservanza della deontologia professionale.
In particolare l’Assemblea richiede un impegno preciso per riportare in un’area di garanzie professionali tutti i colleghi che operano negli uffici stampa della Pubblica amministrazione, compresa la Regione autonoma della Sardegna. Alla Regione i giornalisti sardi chiedono che venga bandito il ricorso sistematico al precariato giornalistico, riconoscendo i diritti acquisiti (e già riconosciuti da una sentenza del Tribunale di Roma) ai giornalisti che già operano nell’Ufficio stampa e tutte le garanzie contrattuali di stabilità a quelli che verranno impiegati prossimamente.