DENUNCIATE VIOLAZIONI DELLA CARTA DI TREVISO

 

16.12.2008 - L'Osservatorio Media&Minori ha segnalato all'ODG della Sardegna presunte violazioni della Carta di Treviso. Il Presidente del Consiglio dell'ODG sardo, Filippo Peretti, ha annunciato che le pratiche saranno esaminate nella seduta del 17 dicembre 2008.

Le segnalazioni si riferiscono alle notizie sulla scomparsa di due fratelli di cui uno minorenne. Gli organi di stampa hanno legittimamente e opportunamente pubblicato le fotografie e i nomi dei protagonisti per dare un contributo alle ricerche, secondo quanto previsto dalla stessa Carta di Treviso. Ma una volta ritrovati i fratelli gli organi di stampa si sarebbero dovuti limitare a rendere noto l'episodio positivo, cioè il ritrovamento, senza addentrarsi in particolari di cronaca che riguardano la privacy del minore. I giornalisti sanno che l'inviolabile diritto di cronaca viene meno soltanto nel caso della preminente tutela della privacy del minore. Un principio di assoluta civiltà che andrebbe sempre rispettato.