DIBATTITI A SASSARI SUL GIORNALISMO

 

10.05.2008 -  Qual è il futuro del giornalismo? Quali sono le prospettive di occupazione per i giovani che vogliono intraprendere le professioni giornalistiche e, più in generale, quelle legate al mondo della comunicazione? Le tecnologie hanno già trasformato i media: a che punto è questo processo? Che spazio avranno, nella comunicazione globale, i media locali?
Questi sono i principali temi del convegno internazionale, “I media tra locale e globale”, che si svolgerà a Sassari, nella Facoltà di Scienze Politiche, venerdì 16 e sabato 17 maggio.
Docenti universitari, operatori dell’informazione ed esperti cercheranno di dare una risposta alle domande che riguardano il futuro dell’informazione e dei mezzi di comunicazione.
In particolare, nella prima sessione il presidente, Lorenzo Del Boca, e i rappresentanti dell’Ordine dei giornalisti, il segretario della Federazione Nazionale della Stampa, Franco Siddi, giornalisti e studiosi, affronteranno il delicato problema dell’accesso alla professione e della tutela contrattuale degli operatori dell’informazione.
La diffusione di Internet e le nuove applicazioni del web hanno favorito la nascita di nuove professionalità: l’informazione viaggia sempre di più on line e anche la televisione sta utilizzando le potenzialità della rete, con prospettive interessanti, insperate fino a poco tempo fa, per quanto riguarda l’occupazione. Questo argomento sarà affrontato dal direttore di Tiscali Notizie, Fabrizio Meli, e sarà approfondito nella seconda sessione del convegno, dedicata al servizio pubblico televisivo in ambito locale. La situazione della Rai in Sardegna sarà illustrata dal direttore, Romano Cannas, e si farà un confronto con altre importanti realtà in ambito europeo: la Scozia (prof. Robert Beveridge), la Catalogna (prof. Joan Barata Mir) e la Corsica (i rappresentanti di France 3). Come si può collocare in ambito locale la Tv pubblica italiana? A questa domanda risponderanno Flavia Barca e Vincenzo Vita.
Il Presidente della Regione Sarda, Renato Soru, illustrerà le politiche della Regione ( anche a livello di prospettive) nel settore televisivo in ambito locale in un’ottica, soprattutto, di servizio pubblico.


Programma del convegno “I media tra globale e locale”
16-17 maggio 2008
Aula Rossa Facoltà di Scienze Politiche viale Mancini 5 Sassari

Venerdì 16 maggio ore 16.30
saluto del Rettore dell’Università di Sassari prof. Alessandro Maida
saluto del Sindaco di Sassari dott. Gianfranco Ganau
saluto del Presidente della Provincia di Sassari dott.ssa Alessandra Giudici

ore 17.00
Giornalismo: uno sguardo al futuro
Discutono:
Alessandro Barbano – Vicedirettore Il Messaggero
Andrea Cerase – Università di Roma La Sapienza
Lorenzo Del Boca - Presidente dell’Ordine Nazionale dei Giornalisti
Enzo Iacopino – Segretario Ordine Nazionale dei Giornalisti
Fabrizio Meli – Direttore Tiscali Notizie
Filippo Peretti – Presidente Ordine dei Giornalisti della Sardegna
Franco Siddi - Segretario Federazione Nazionale Stampa Italiana

Presiede: Virgilio Mura, preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Sassari

Sabato 17 maggio, ore 9,30
La Tv pubblica nelle realtà locali
Discutono:
Joan Barata Mir (Università di Barcellona - membro del Catalan Broadcasting council)
Flavia Barca (Istituto Economia dei media Fondazione Rosselli – docente all’Università di Teramo)
Robert Beveridge (Napier University di Edimburgo - consulente della BBC)
Romano Cannas, direttore Rai Sardegna
Rosario Cecaro, Università Sassari
Lorenzo Del Boca (presidente odg).
Pierre-Jean Luccioni, France 3 Corsica
Renato Soru, Presidente Regione Sarda
Vincenzo Vita Università di Sassari, Senatore della Repubblica

Presiedono: Enzo Iacopino, segretario Ordine Nazionale Giornalisti, e Virgilio Mura, preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Sassari

Durante il convegno si svolgerà la cerimonia di consegna dei tesserini di praticante agli allievi del Master in Giornalismo di Sassari.