28.11.2016 - FORMAZIONE PROFESSIONALE A OLBIA: SENZA DIMORA, I NUOVI POVERI SEMPRE PIU' EMARGINATI Un evento formativo dal titolo “I senza dimora: il ruolo dei media nel dare voce a chi non ha voce” si svolgerà domani, 29 novembre, dalle 13.30 alle 17.30, a Olbia nella Biblioteca comunale Simpliciana (piazzetta Dionigi Panedda 3). I mezzi di informazione raccontano sempre più spesso storie di povertà estrema, di grave marginalità sociale. Enti locali e organizzazioni umanitarie cercano di far fronte per quanto possono ai casi più urgenti. Ma il problema si estende. A livello nazionale i “senza dimora” sono più di 50 mila e anche nella nostra isola il loro numero è in aumento.
Nell'incontro di domani, organizzato dall'Ordine dei giornalisti della Sardegna, con Caritas e Ucsi (Unione cattolica stampa italiana) verrà fornito un quadro generale della situazione, degli interventi sociali in atto e degli strumenti disponibili per affrontare questa emergenza.
Ai giornalisti partecipanti saranno assegnati 4 crediti formativi
Interverranno Francesco Birocchi, presidente dell'Ordine dei giornalisti della Sardegna, Mario Girau, presidente UCSI Sardegna, Paolo Pezzana, della Federazione Italiana Persone senza dimora, e Stefano Lampertico, direttore del mensile Scarp de’ Tenis, dedicato ai problemi delle persone senza dimora e in situazione di disagio personale o che soffrono forme di esclusione sociale.