26.07.2016 - LA ASL UNICA NON NASCA MUTA, COMUNICATO CONGIUNTO ODG E ASSOSTAMPA L’informazione ai cittadini – trasparente, tempestiva e professionale – è elemento indispensabile per una politica sanitaria moderna. Dal caso di Ebola a Sassari alle azioni contro la peste suina, dalle campagne di prevenzione agli standard di efficienza dei servizi: sono molti i temi su cui ogni giorno un’opinione pubblica adulta ha necessità e diritto di essere coinvolta. In questi giorni il Consiglio regionale costruisce la Asl unica, un soggetto protagonista delle politiche sanitarie del futuro: Ordine dei Giornalisti della Sardegna e Assostampa sarda auspicano con forza che la riforma sia un'occasione per dare prospettive ai giornalisti che fino a oggi hanno garantito l'informazione da parte delle aziende locali. Cancellarne il ruolo, dimenticarne l'impegno non danneggerebbe solo loro e le loro famiglie, ma anche i tantissimi giornalisti sardi che vogliono dare conto in modo completo di quanto accade in ambito sanitario, l'opinione pubblica sarda in generale e soprattutto la azienda sanitaria unica e chi la dirigerà. Si è scelto con coraggio e saggezza politica di creare un grande soggetto strategico: sarebbe uno spreco farlo nascere muto.