24.03.2015 - COMUNICATO "Attenzione alle false scorciatoie dei corsi a pagamento, per diventare giornalisti pubblicisti non bisogna retribuire docenti più o meno improvvisati, ma è necessario essere regolarmente retribuiti per l'attività svolta in due anni". Lo ha detto il presidente dell'Ordine dei giornalisti della Sardegna, Filippo Peretti. "Abbiamo ricevuto alcune segnalazioni - ha spiegato Peretti - di corsi a pagamento che, esplicitamente o meno, promettono la frequenza di stage in grado poi di assicurare l'iscrizione all'Ordine. E' un sistema diffuso in molte regioni italiane. Per motivi di chiarezza e di opportunità ci sembra doveroso suggerire a quanti aspirano a diventare pubblicisti di non spendere inutilmente i loro soldi ma di seguire quanto prevede la legge. Noi siamo a disposizione per qualsiasi chiarimento". Nella seduta del 30 marzo il Consiglio dell'Odg della Sardegna avvierà un'indagine per verificare se nel sistema delle "false promesse" sono coinvolti anche iscritti all'Albo.