07.06.2018 - LE PAROLE DEL FINE VITA. INCONTRO FORMATIVO GIOVEDI’ PROSSIMO 14 GIUGNO ORGANIZZATO DA ORDINE DEI GIORNALISTI E ASSOCIAZIONE WALTER PILUDU - Consenso informato, Disposizioni anticipate di trattamento, suicidio assistito, eutanasia. Sono le parole del “fine vita”. Un tema che delicato e drammatico, anche per chi deve informarne correttamente lettori e ascoltatori. L’Ordine dei giornalisti della Sardegna intende affrontare in un corso di formazione continua che si svolgerà giovedì prossimo, dalle 14 alle 17, nella Sala Giorgio Pisano in piazza Unione Sarda, a Cagliari. L’evento è stato organizzato con l’Associazione Walter Piludu, nata per raccogliere l’eredità morale del politico cagliaritano che, colpito dalla Sla, ha messo fine alla sua esistenza il 3 novembre del 2016, dopo aver ottenuto, al termine di una estenuante battaglia, un provvedimento del Tribunale, che gli ha riconosciuto il diritto all’autodeterminazione garantito dall’articolo 32 della Costituzione.


Sarà l’occasione anche per definire il significato delle cure palliative e del loro ruolo di cura attiva, superando la concezione delle cure palliative che intervengono "quando non c'è più nulla da fare".
E’ opportuno spiegare cosa siano realmente, soprattutto nella fase di passaggio da cure attive a cure palliative (e cioè stop trattamenti finalizzati alla guarigione o al contenimento della malattia. Non è sempre facile, infatti, veicolare, nella società contemporanea, messaggi che hanno a che fare con sofferenza e morte. Ma quando lo si deve fare è indispensabile che lo si faccia almeno con le parole giuste.


Questo il programma degli interventi
Giancarlo Ghirra (Giornalista): “Le parole del giornalismo”.
Giangiacomo Pisotti (Magistrato): “Il consenso informato e le disposizioni anticipate nella legge 219 del 2017 - Le linee guida ATS Sardegna”.
Alessandra Pisu (Avvocato e Presidente associazione Walter Piludu): Come il caso di Alfie Evans è stato presentato dai media. Consenso a (e rifiuto di) trattamenti sanitari su minori in Italia.
Mario Maffei (Avvocato): “Istigazione o aiuto al suicidio. Brevi considerazioni sulla vicenda di Fabiano Antoniani (Dj Fabo)”.
Marinella Maucioni (Insegnante. Associazione Walter Piludu): Considerazioni sulle “Parole del fine vita” sulla base dell’esperienza vissuta al fianco di Walter Piludu e nei rapporti con i media.
Denise Vacca (Oncologa palliativista ATS Sardegna): “La cura delle parole nelle cure palliative”.


La partecipazione darà diritto a 5 crediti formativi per i giornalisti.