01.03.2018 - SCIENZA E DEMOCRAZIA. SEMINARIO PER I GIORNALISTI ALL’UNIVERSITA’ DI CAGLIARI VENERDI’ 9 MARZO - “Scienza e democrazia, problematiche deontologiche”, è il titolo del seminario formativo per i giornalisti che si terrà venerdì 9 marzo prossimo a Cagliari presso la Facoltà Di Scienze Giuridiche Economiche e Politiche
Aula Magna “Maria Lai”, Via Nicolodi 102 (dalle 14 alle 17).


E’ il primo di una serie di eventi formativi che l’Ordine dei giornalisti della Sardegna e il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari intendono organizzare insieme nei prossimi mesi.


Sul tema Scienza e democrazia, dopo l’introduzione del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna, Francesco Birocchi, interverranno i professori Gilberto Corbellini (docente di Storia della medicina e di bioetica all’Università La Sapienza di Roma), Gianmario Demuro (docente di Diritto Costituzionale all’Università di Cagliari) e Celestino Tabasso (presidente Associazione Stampa Sarda). La partecipazione darà diritto all’assegnazione di cinque crediti formativi per i giornalisti.


Gilberto Corbellini è l’autore di un libro intitolato“Scienza, quindi democrazia” che avanza una tesi che ha fatto molto discutere in Italia: “l'idea che l'invenzione della scienza moderna abbia fornito gli strumenti cognitivi e morali necessari per far funzionare l'economia di mercato e consentire la nascita della democrazia. Grazie a tali strumenti, la scienza stimola la capacità di pensare in modo controintuitivo, permettendo di spiegare ciò che accade. Essa, inoltre, consente di prendere decisioni morali, economiche e politiche che non sono "naturali" ma che, tuttavia, migliorano la società sotto tutti i punti di vista”.